On. Guglielmo Picchi

Sottosegretario agli Affari Esteri

Successo della missione capeggiata da Picchi all’UNESCO: Ivrea patrimonio dell’umanità

Al 42° incontro del Comitato del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO a Manama (Bahrain) la delegazione italiana, capeggiata dal Sottosegretario agli Esteri Guglielmo Picchi, ha conseguito un importante successo: Ivrea è stata iscritta nella lista dei patrimoni dell’umanità. In tal modo l’Italia consolida il proprio primato come nazione a detenere il maggior numero di siti inclusi nella lista dei patrimoni dell’umanità.

Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene per soli due voti non hanno conseguito a loro volta l’iscrizione nella lista. Tuttavia, malgrado le prospettive negative della vigilia, si è trattato di un rinvio alla prossima sessione, il che lascia ben sperare per una prossima promozione. “Questo risultato è stato ottenuto, su proposta della Tunisia e nonostante opposizione di Spagna e Norvegia – scrive il Corriere della Sera – dopo di due ore di dibattito, come mai si era visto prima in questa sede, e di pressing della commissione italiana interministeriale guidata dal sottosegretario agli Affari Esteri Guglielmo Picchi insieme all’ambasciatore Vincenza Lomonaco (rappresentante permanente dell’Italia presso l’Unesco), che hanno condotto il negoziato internazionale per l’ambito riconoscimento Unesco sulle qualità paesaggistica e ambientale dell’area del Prosecco Docg”.

A margine del convegno, il Sottosegretario Picchi ha avuto incontri bilaterali con il Ministro degli Esteri del Regno del Bahrein, S.E. Shaikh Khalid bin Ahmed Al Khalifa, e con S.E. Shaikha Mai bint Mohammed Al Khalifa, Presidente dell’Autorità per la Cultura e le Antichità del Bahrein. Il Ministro Khalid Al Khalifa ha espresso l’orgoglio del Bahrein per le relazioni amichevoli con l’Italia e sottolineato l’importanza di queste visite ufficiali per rafforzare coordinamento e cooperazione su vari temi di comune interesse. Da parte sua il Sottosegretario Picchi ha manifestato l’interesse dell’Italia a sviluppare ulteriormente le relazioni col Bahrein.

L’On. Guglielmo Picchi e S.E. Shaikh Khalid bin Ahmed Al Khalifa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *